Don Angelo Bosco

L’attuale parroco della Parrocchia di San Domenico in Rutigliano (Bari) è Don Angelo Bosco. Nasce a Monopoli, il 23 luglio del 1982, e inizia il suo cammino di discernimento vocazionale all’età di 11 anni, quando entra nel Seminario Minore Vescovile di Conversano (19 settembre del 1993); la stessa città in cui frequenta sia la Media inferiore sia il Liceo Classico. Dopo il diploma, prosegue il suo cammino iscrivendosi al Seminario Regionale di Molfetta. Terminati gli anni di formazione e di studio, il Vescovo, Mons. Domenico Padovano, assegna a Don Angelo un tirocinio pastorale presso la Chiesa Madre di Castellana Grotte e, il 27 luglio del 2008, riceve l’Ordinazione Diaconale nella Parrocchia di Sant’Anna in Monopoli.

Nella Cattedrale della sua città natale Don Angelo viene consacrato sacerdote nel dì 18 aprile 2009. Riceve subito due incarichi: è dapprima nominato vice parroco della Parrocchia San Leone Magno di Castellana G.; e l’anno seguente diventa cappellano dell’Ospedale Civile Saverio De Bellis, nella medesima cittadina. Tra il 2014 e il 2016, il Vescovo Mons. Padovano lo nomina vice parroco della Basilica dei Santi Medici Cosma e Damiano in Alberobello. Il 19 ottobre 2014 Don Angelo diventa anche parroco di San Domenico a Rutigliano. Da questa nomina ne consegue un’altra, altrettanto importante, e cioè per volontà del nuovo Vescovo Mons. Giuseppe Favale riceve l’incarico ad essere Rettore della Chiesa del Carmine di Rutigliano.